Attività

Informazioni sulle attività

Accoglienza e presa in carico in RSA

All'interno della RSA è presente l'Assistente Sociale che dal Lunedì al Venerdì (dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 13.30 alle 15.30) è a disposizione degli interessati per fornire tutte le informazioni sulla Residenza e sulle modalità di ingresso degli ospiti.

Le modalità di ammissione e accoglienza in RSA sono le seguenti:

  1. contatto con l'Assistente Sociale della RSA per concordare un appuntamento;
  2. a seguito del colloquio, ritiro della modulistica da riconsegnare debitamente compilata per inserire l'ospite in lista d'attesa (Domanda di inserimento e relazione sanitaria);
  3. il Direttore Sanitario, valutata positivamente la documentazione, comunica all'Assistente Sociale la conferma dell'ospite in lista d'attesa;
  4. al momento della disponibilità del posto letto, l'Assistente Sociale contatta l'ospite e/o i suoi familiari per concordare la data e l'ora dell'ingresso;
  5. il giorno prima dell'ingresso, l'Assistente Sociale comunica a tutto il personale (e relativi servizi alberghieri) la data e l'orario di ingresso del nuovo ospite tramite documentazione scritta;
  6. all'atto dell'ingresso l'Assistente Sociale, insieme al responsabile dei servizi assistenziali, provvederà ad accompagnare in camera l'ospite ed i familiari illustrando agli stessi la struttura e l'organizzazione dei servizi interni;
  7. l'équipe multidisciplinare presente in ogni nucleo composta da medici, infermieri professionali, terapisti della riabilitazione e addetti socio assistenziali, tutti identificabili a mezzo di tesserino di riconoscimento, provvedono alla presa in carico dell'ospite, seguendo il protocollo qui di seguito specificato:
    1. il Medico si reca nella camera dell'ospite, esegue la prima visita, compila la documentazione in uso e, con l'aiuto dei familiari e del Capo Sala, acquisisce tutte le informazioni necessarie sull'ospite;
    2. l'Infermiere e il Responsabile di nucleo provvedono a comunicare con i familiari per completare i dati di presa in carico dell'ospite annotando: abitudini alimentari e dieta (evidenziando la presenza di intolleranze alimentari); lo stato della dentizione e l'uso di protesi dentarie; la capacità di orientamento spazio-temporale; il bisogno di aiuto per l'igiene e la vestizione; la continenza; le abitudini connesse al sonno ed alla veglia; la capacità di deambulazione ed ausili eventualmente necessari; patologie pregresse e in corso; terapie e modalità di somministrazione; eventuali allergie a farmaci; l'eventuale prenotazione in atto di visite specialistiche e/o esami;
  8. nelle prime settimane di inserimento il Medico di struttura, insieme a tutta l'equipe socio-sanitaria ed ai familiari, provvede ad effettuare la valutazione multidimensionale dell'ospite ed a formulare il piano assistenziale individualizzato, favorendo il coordinamento degli interventi assistenziali.

 

Lista d'attesa

La collocazione in lista d'attesa è il risultato di un insieme di criteri: l'urgenza della domanda ( dimissione ospedaliere ), le richieste urgenti da parte dei Servizi Sociali, l'ordine cronologico delle domande pervenute.

Non sono quantificabili i tempi medi di attesa per l'ingresso.

 

Dimissioni – Recesso

Sia l'ospite e/o il delegato sia la RSA potranno recedere dal rapporto con il preavviso minimo di 15 giorni.

La comunicazione della data di recesso da parte dell'ospite e/o del delegato deve essere fatta all'Assistente Sociale, la quale provvederà a trasmettere tale informazione al Direttore Responsabile e all'equipe socio-sanitaria tramite comunicazione scritta.

Il giorno previsto per le dimissioni, il Medico di struttura rilascerà all'ospite una lettera di dimissioni e l'originale della documentazione clinica consegnata all'ingresso dell'ospite.

L'ospite e/o il delegato prendono atto che motivo di disdetta del servizio da parte della RSA è l'eventualità che si manifestino patologie di tipo psichiatrico od infettive che rendano difficoltosa la sua gestione all'interno della struttura sia per l'organizzazione della stessa sia per gli altri ospiti residenti. Rimane inteso che, in caso di recesso per tale motivo, la RSA effettuerà comunicazione scritta.

 

Presidi sanitari e ausili

La RSA provvede temporaneamente alla fornitura dei farmaci, degli ausili per la gestione dell'incontinenza (pannoloni, cateteri, ecc.), dei presidi per la prevenzione e cura delle lesioni cutanee da decubito, degli ausili per la deambulazione e gli spostamenti (bastoni, deambulatori, carrozzine, ecc.), cioè fino all'ottenimento di ausili personali per il superamento di patologie acute o per il loro utilizzo durante la terapia riabilitativa individuale.

 

La giornata tipo

La giornata tipo dell'ospite è così articolata:

7.00 - 8.30 Alzata, igiene personale, bagno assistito (da programma settimanale), vestizione
8.30 – 9.30 Colazione, somministrazione terapia
9.30 – 12.00 Riabilitazione, terapia occupazionale, animazione con spuntino / idratazione alle ore 10,30 circa
11.30 – 13.00 Pranzo e somministrazione terapia
13.30 – 14.30 Riposo
14.30 – 15.30 Alzata e attività di socializzazione e di riabilitazione
15.30 – 16.00 Merenda / idratazione
16.00 – 18.00 Attività di animazione
18.,00 – 19.30 Cena e somministrazione terapia
20.00 – 21.00 Distribuzione camomilla, rimessa a letto

 

Copyright © 2010 RSA OASI. Tutti i diritti riservati.